A CHI GOVERNERÀ IL PAESE LE DOMANDE CHIAVE SUL FUTURO DELLA SALUTE MENTALE DEGLI ITALIANI

COMUNICATO STAMPA
GLI PSICHIATRI: “DISOCCUPAZIONE + 1%; SUICIDI + 0,79%”
A CHI GOVERNERÀ IL PAESE LE DOMANDE CHIAVE SUL FUTURO DELLA SALUTE MENTALE DEGLI ITALIANI
Roma, 14 febbraio 2013 – “Di fronte al crescente aumento dei disturbi psichici nella popolazione italiana aggravati dalla crisi economica e dal clima di incertezza che coinvolge in particolare i giovani – chiede Claudio Mencacci, Presidente della Società Italiana di Psichiatria – è  necessario mettere in atto un’attenta strategia per affrontare di petto quella che l’OMS prevede essere, nel giro di pochi anni, la principale causa di disabilità. Al futuro Governo e al premier che lo guiderà, la Società Italiana di Psichiatria chiede che non vengano  effettuati tagli lineari alla salute mentale, ma che vengano potenziati i servizi come hanno fatto paesi del Nord Europa, come Svezia e Finlandia.
Dove tale potenziamento non ha avuto luogo (Spagna) ad ogni aumento dell’1% nel tasso di disoccupazione ha corrisposto una crescita pari allo 0,79% nel tasso di suicidi. Per questo la SIP chiede ai candidati Premier di rispondere ora a queste 7 domande, o almeno di tenerle in considerazione, quando saranno al Governo”.

Leggi l’intero Comunicato: Le 7 domande

Condividi l'articolo